MANUTENZIONE TAPPETO

Consigli per un tappeto bello e in salute

I tappeti offrono una serie di vantaggi irrinunciabili per la propria casa:

  • completano e definiscono lo stile decorativo di uno spazio d’arredo
  • personalizzano un ambiente con facilità, poiché soddisfano diverse soluzioni decorative in base ad un diverso posizionamento o possono essere cambiati
  • rendono l’ambiente molto più accogliente grazie a:
    • morbidezza dei tessuti, che regala piacevoli esperienze tattili
    • calore che viene trattenuto e poi diffuso nell’aria
    • ambiente ovattato e silenzioso, poiché attutiscono il rumore dei passi
  • proteggono il pavimento da sporco e usura e coprono angoli rovinati

Per conservare al meglio la loro bellezza originaria e le loro qualità intrinseche, i tappeti necessitano di attenzioni particolari nella loro conservazione e nella loro pulizia quotidiana: si tratta di gesti e di piccoli accorgimenti da adottare per una procedura corretta che può allungare anche la vita dei tappeti.



Importante: Rivolgersi sempre ad esperti per trattamenti professionali

Gli accorgimenti di pronto intervento di cui parliamo in questa guida sono azioni supplementari da eseguire come rinforzo per una manutenzione professionale.



PULIZIA QUOTIDIANA e LOCALIZZATA

  1. Aspirapolvere

    Movimenti dolci e modalità a bassa potenza sono le regole principali per una corretta procedura per mantenere ogni tappeto in perfette condizioni. Ricordarsi di:

    • aspirare sempre nella direzione vello (individuabile dal tocco morbido e liscio)
    • preferire spazzatrici e accessori manuali oppure l'aspirapolvere normale senza barre battitore
    • passare con leggerezza sui bordi e sulle frange: sono particolarmente delicate
  2. PULIZIA DI MACCHIE

    L'azione di rimozione delle macchie deve essere immediata, delicata e comprovata da un professionista esperto. I consigli generali sono:

    • utilizzare sempre acqua tiepida pulita e un panno bianco asciutto per tamponare delicatamente
    • ripristinare il vello nella direzione originale con una spazzola i vestiti

    Ogni materiale presenta diverse problematiche e diverse modalità di trattamento.

    Lana e fibre sintetiche

    Essendo delicate, richiedono un’azione delicata con movimenti leggeri, acqua fredda mescolata con una piccola quantità di sapone e un cucchiaio per rimuovere i residui.
    Attenzione allo spargimento di pelo, soprattutto per i tappeti Shaggy.

    Fibre Naturali (Iuta, Seagrass, Sisal, canapa)

    Queste fibre soffrono l’uso dei prodotti chimici: utilizzare solo acqua. Passare con frequenza l’aspirapolvere a modalità depotenziata per limitare germogli e nodi.

    Hair-on-Hide

    Questo genere di tappeto richiede una pulizia professionale una volta all'anno; per una pulizia rapida e localizzata, si possono applicare sapone neutro e acqua tiepida con un pennello morbido.

    Indoor/Outdoor

    La pulizia è facile e veloce, senza il rischio di rovinare il tappeto: si può spruzzare una miscela di acqua e sapone e far asciugare il tappeto sotto il sole all'aperto.

  3. RIMEDI NATURALI

    I rimedi naturali, applicati con spazzole morbide, possono aiutare la cura di bellezza del tappeto con molti benefici. Scopriamoli:

    • Aceto Bianco

      Elevata igiene, colori brillanti e odori neutralizzati, combatte i germi e gli insetti dannosi nascosti in vello.

    • Sapone di Marsiglia

      Elimina tutti i tipi di macchia con delicatezza: è sufficiente sfregarlo e risciacquare.

    • Bicarbonato

      Ideale per un lavaggio localizzato, ha un alto potere igienizzante e neutralizzante.

    • Amido (o talco o gesso)

      Questi prodotti comuni cancellano efficacemente le macchie oleose.


STOCCAGGIO e PROTEZIONE DEI TAPPETI

Il processo di conservazione è una fase importante della vita dei tappeti, forse la più delicata se si vuole mantenere la sua salute e bellezza.

La procedura corretta per proteggere i tappeti dal tempo, agenti atmosferici e da pericoli di rovinamento prevede un luogo, una modalità e accorgimenti specifici.

  1. Dove: una stanza asciutta, fresca e frequentemente pulita, protetta dai raggi solari e con un clima stabile
  2. Come: il tappeto va arrotolato con il vello verso l’interno con della naftalina e impacchettato in un sacco di nylon chiuso. La posizione migliore è quella in piedi, per ridurre il contatto con i germi e la polvere del pavimento
  3. Consigli: tenere lontano dal tappeto altri oggetti, soprattutto se pesanti, per evitare pieghe e danni al fondo del prodotto